Blog

Vitart parcours è sulla buona strada

Salvo imprevisti, a fine settembre sarà agibile ad Aranno il percorso boschivo di oltre 600 metri lungo il quale si potranno trascorrere momenti gradevoli all’aria aperta in un ambiente in cui l’arte, il gioco, il fitness e la lettura incontrano la natura. Ripristinato il sentiero, sono state posate panchine e rastrelliere per le bici. La casetta dei libri per i bambini è pronta e stanno prendendo forma le postazioni di gioco. Seguirà l’inserimento di tavoli da pic-nic, concepiti anche per accogliere laboratori creativi. I primi tre interventi artistici saranno visibili il mese prossimo.

Aranno Land Art. Arte e cultura del tempo libero

L’Associazione culturale e ricreativa Aranno Land Art in collaborazione con il Comune di Aranno e Nellimya Arthouse ha il piacere di presentare: Vitart Parcours, un percorso boschivo di oltre 600 metri lineari tra opere di Land Art, sculture, postazioni fitness e relax.

Bosco: un mondo di avventure per le famiglie

  • Blog

In qualità di pedagogista forestale e attiva nella natura, Ursula Fluri è sempre in giro per i boschi, in qualsiasi stagione, con i gruppi più diversi. I suoi consigli per le famiglie.

I bambini hanno bisogno della natura

  • Blog

In un mondo che li vuole intraprendenti, è la natura che prepara correttamente i bambini di oggi ad essere gli adulti di domani. Ecco tutti i benefici che apporta alla mente e al corpo dei più piccoli.

Il profumo degli alberi fa (davvero) bene

  • Blog

Insomma: il profumo degli alberi non è solo buono, fa anche bene. Non tutti i siti e i percorsi forestali, né tutte le stagioni o momenti della giornata sono però uguali, anzi le concentrazioni di questi composti cambiano nel tempo e nello spazio molto più rapidamente di quanto ritenuto finora.

La Land Art sbarca nei boschi

Attività ludiche, sportive, artistiche o semplice relax. Il tutto nella natura. È già stato ridimensionato a causa dell’emergenza corona virus, ma mantiene intatto il suo fascino il progetto Aranno Land Art. Un’iniziativa originale, che punta a creare nei boschi del villaggio malcantonese un inedito luogo aggregativo. Per saperne di più, abbiamo sentito la coordinatrice dell’omonima associazione, l’arti sta Mya Lurgo.